dashblog logo
Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4288"]

Caro Babbo Natale quest’anno vorrei

Posted on

Se anche voi, come me, ogni anno in questo periodo ritornate a riaprire gli occhi, solitamente un po’ più chiusi, come quelli entusiasti di un bambino, allora siete nel posto giusto.
Del Natale mi piace il profumo dei biscotti alla cannella e zenzero che dalla cucina sovrasta l’intera casa; che tutto ad un certo punto si ferma e resti con chi ti vuol bene; mi piacciono le luci che illuminano strade, città e cuori; il fermento, l’entusiasmo e il pensiero di far nascere un sorriso con un dono. Mi piace perché nonostante le smagliature e gli strappi del cuore, il Natale mi ricorda ogni anno di non smettere mai di meravigliarmi.
Non vi nego che quest’anno la voglia di vivere questo periodo con lo stesso spirito degli altri, che mi ha sempre contraddistinto, è un po’ scemato. Ho dentro silenzi che mi fanno un po’ paura. Ed io ho voglia delle melodie dei sorrisi, del suono delle promesse non infrante, del rumore di un pensiero bello. Ho voglia di non rinunciare al mio cuore, di non metterlo in modalità aereo. Ho voglia di ascoltare le mie sensazioni quelle di pancia, ho voglia di riprendere il mio spirito natalizio e sorridere a “squarciacuore”.

E qual è l’antidoto per rinnovarlo?

Vi svelo i miei tre “must” per vivere appieno il Natale.

COLORA

Decorazioni e biscotti natalizi.

Come da tradizione, la casa dall’8 dicembre inizia a tingersi di incanto.
L’albero di Natale è simbolo delle festività imminenti e protagonista dei nostri saloni, le ghirlande alle porte ne fanno da cornice, e tutto inizia ad assumere il colore e la magia del periodo più atteso da grandi e piccini.
Gli addobbi sono sempre personali e ogni famiglia ama ricreare un’atmosfera nella propria casa che si intoni al proprio stile.
Il nostro albero da anni ormai è un tripudio di palline di vetro, altre con intarsi e decorazioni di legno acquistate in città lontane durante i nostri viaggi. Stelline, omini di marzapane, casette colorate e piccoli batuffoli di neve lo caratterizzano facendolo rientrare in pieno nel tanto stimato stile shabby chic.
Ma le tendenze del 2018 propongono innumerevoli dettami del fashion natalizio: alberi in cristallo, in vetro, modelli slim, o fai da te, ogni gusto così può essere accontentato.
Ma nulla può definirsi attesa del Natale senza i miei biscottini gingerbread preparati e decorati a mano. Pazienza e creatività sono gli ingredienti essenziali per creare dei biscotti a regola d’arte.
A Natale si è tutti più buoni, e io voglio esserlo dalle settimane precedenti riempiendo la casa del loro profumo e colori. Un piccolo peccato di gola non farà mica male?!
Squisiti come spuntino per gli ospiti ma anche da mangiare a colazione. Inoltre, se impacchettati con un po’ di fantasia, sono anche adorabili da posizionare su un pacco regalo in dono ad amici o parenti, oppure come di consueto faccio io come segna-posto il giorno di Natale.
Di seguito vi lascio la ricetta che seguo ogni anno:

Ingredienti

2 uova,
100 gr di zucchero,
80 gr di olio di girasole,
2 cucchiaini di zenzero in polvere,
2 cucchiaini di cannella in polvere,
50 g miele,
1 cucchiaino di bicarbonato,
300 gr di farina.

Per la frolla: nella ciotola di un mixer munito di lame versate la farina e tutte le spezie: la cannella in polvere, la noce moscata grattugiata e lo zenzero in polvere . Aggiungete anche 1/4 di cucchiaino di bicarbonato,lo zucchero semolato. Quindi unite un pizzico di sale e versate il miele.
Per ultimo versate il burro freddo di frigo tagliato a dadini, frullate il composto ad intermittenza per non scaldare eccessivamente l’impasto fino a ottenere una consistenza sabbiosa. Versate il composto sul piano di lavoro e formate la classica fontana).
Versate l’uovo al centro e incorporatelo all’impasto prima con la forchetta poi con le mani. Impastate velocemente
e una volta che l’impasto avrà preso consistenza , formate un panetto piatto e copritelo con pellicola trasparente). Ponete l’impasto a rassodare in frigorifero per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto, stendetelo con il mattarello su una spianatoia infarinata .
Ritagliate la frolla con le formine natalizie che preferite. Se volete, in questa fase potete forare i biscotti all’altezza della testolina degli omini per far passare un nastrino e poterli appendere all’albero, o ai vostri pacchetti regalo. Trasferite i biscotti su una leccarda rivestita con carta da forno e cuocete i biscotti in forno statico preriscaldato a 170° per circa 15 minuti.

 

Look per le feste.

Ma il colore oltre a ricrearlo in casa e sui nostri omini di pan di zenzero perché non indossarlo anche?
Amo curare il mio look durante le festività natalizie. Via libera perciò ad abiti in velluto, tessuti in metal e perché no anche qualche tocco di paillettes.

Non occorre spendere tantissimo per ricreare un look ad hoc, basta fare i giusti abbinamenti e aggiungere quel tocco speciale che s’addice ad un periodo come le feste di Natale.
Importante valutare l’outfit giusto per l’occasione: pranzo in famiglia, cena con amici, serata in locale. E’ sempre opportuno saper rispettare le “situazioni”.
Per i pranzi in famiglia super quotati sono i vestitini romantici e svasati, per le scarpe scegliamo degli stivali con un po’ di tacco. Immancabili se volete calarvi nel perfetto mood natalizio i maglioni a tema con renna, babbi natale, o con i classici motivi nordici. Un perfetto mix casual, non trascurando l’essere chic, è indossare un maglione di questo genere con una gonna in pelle o plissé!
Ma quest’anno si punta tantissimo anche sui pantaloni: a zampa, in lurex, animalier o tailleur rosso scuro per uno stile retrò ma sempre in tema. Perfetti anche gli abiti con fantasia tartan. Se vi aspetta invece un Natale fuori casa immancabili saranno allora abitini rossi scollati alle spalle, fino ai completi eleganti. Brillantini e paillettes protagonisti in questo caso indiscussi.

Ci tengo a sottolineare che l’abito perfetto per Natale dipende sempre e comunque dal nostro stile e da come ci sentiamo più a nostro agio. Per chi osa di meno anche se la tradizione preferisce che si indossi qualcosa di oro e rosso lo si può fare benissimo anche giocando con accessori: dagli orecchini, ad un collant più particolare sino al proprio make up! Il look ha il suo perché ma non dimenticate mai che il miglior abito è essere se stesse sempre. Brillare sì, ma di luce propria!

 

Trovate tutti i miei look indirizzandovi sul mio profilo Instagram @veryblond

Oppure visitando l’app 21Buttons sempre con il nickname veryblond

ILLUMINA

Il trionfo delle luminarie e dei mercatini natalizi avviene proprio in questo periodo di feste, che ormai si estendono quasi per due mesi.
Illuminare i nostri cuori è facile! Le città sono pervase di decorazioni, addobbi scintillanti, alberi grandiosi e spettacolari.
I mercatini poi diventano vere e proprie casette di legno, che vendono souvenir, addobbi di Natale, ma anche dolci caratteristici e il classico vin brulé, la bevanda calda delle feste per eccellenza.
Per scegliere quello più bello da visitare c’è davvero l’imbarazzo della scelta.
I più rinominati, restando nei nostri confini, sono quelli di Bolzano , ma famosissimi anche quelli di Vienna e Innsbruck.
Ma se non vogliamo allontanarci troppo ogni città nel suo piccolo riesce a rendere piacevole e carico di spirito natalizio questo periodo.

DONA

Il Natale viene ad insegnarci come donare felicità e il pensiero di ricevere un piccolo dono entusiasma da sempre non solo i più piccoli ma anche gli adulti.
L’impacchettare i regali mi ha sempre caricato di gioia, sapere che quel piccolo o grande dono possa sollevare il cuore di chi vuoi bene è ciò che rende speciale il Natale. L’idea che qualcuno abbia dedicato un po’ del suo tempo per te è il vero simbolo dell’amore e dell’affetto. Se da un lato però i regali di Natale è bellissimo riceverli, dall’altra quando si tratta di trovare quello giusto da donare può portarci in confusione. Mille domande ci pervadono “questo potrà piacergli? Devo stare attenta a non ripetermi!”
Ma non esistono regali di Natale perfetti. Esistono quelli che fanno nascere sorrisi, abbracci, a volte commozione, sorpresa e felicità. Che siano doni fai da te, molto costosi, biglietti aerei, profumi, accessori, ciò che conta è il momento di condivisione.
Incartando sogni l’attesa diviene più dolce.

E tu Veryblond quest’anno da Babbo Natale cosa desidereresti?
Per questo Natale non desidero cose grandi, ne impossibili. Continuo a esprimere desideri perché ho bisogno di credere, perché spero che lo stesso desiderio di ogni anno si avveri. Non ho più corazze perché ho deciso di vivermi tutto. Ho deciso di fermarmi solo per ammirare paesaggi, prendermi abbracci, sassolini o conchiglie.

Per questo Natale ho un desiderio che conservo con cura. Uno di quelli che se lo dici in giro poi non si avvera. In questo Natale ci spero davvero. Nessun peso sul cuore, solo leggerezza e poesia.

E voi cosa avete scritto nella vostra letterina?

XOXO

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *