Weekend in Umbria: Perugia e Spello

Posted on

Siete alla ricerca di qualche giorno dedicato al puro relax? Nel camminare lentamente senza meta, osservando tutto quello che i vostri occhi incontreranno con stupore e meraviglia?

Allora vi trovate nel posto giusto. Oggi, in questo mio nuovo racconto, vi teletrasporto nell’ultimo weekend fatto in una delle regioni più “verdi” dell’Italia. Oggi vi porto con me in Umbria. Toccheremo insieme l’incanto della location Le Cappuccinelle Suite & Spa che ci ha ospitato, per raggiungere la suggestiva Perugia, perdendoci poi tra i vicoletti pittoreschi del borgo di Spello.

Una lettura piena di respiri di benessere e di tutti i consigli di viaggio utili da seguire per poter organizzare, anche voi, uno splendido weekend umbro.

Spello e Perugia, Umbria.

Spello e Perugia, Umbria.

Pronti? Partiamo insieme!

 

Weekend in Umbria

In Umbria convivono bellezze senza tempo, tra antichi borghi e paesaggi naturalistici, che ne testimoniano il suo glorioso passato. Circondata da Toscana, Lazio e Marche, l’Umbria è il cuore verde d’Italia. Una regione così pullulante di storia e di arte, terra di buon vino e ottimo cibo, che vi farà innamorare, esattamente come è accaduto per noi.

Perché quindi fare un viaggio in Umbria?

Questa regione accontenta i gusti di ogni tipo di turista poiché qui si ha la possibilità sia di programmare un viaggio di relax tra i suggestivi borghi medioevali, ma anche un viaggio dinamico e sportivo immergendosi nella natura o nei sentieri di trekking.

Tutte queste sue preziosità e qualità rendono l’Umbria un piccolo gioiello tutto da esplorare.

Siete curiosi di saperne di più? Di seguito vi lascio, allora, le dritte giuste su dove soggiornare, cosa vedere e fare in un weekend rigenerante in Umbria.

Dove soggiornare?

A pochi passi da Perugia, si trova l’hotel Le Cappuccinelle Suites & Spa che ci ha ospitato in una cornice armoniosa nelle campagne umbre.

Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Le Cappuccinelle Suite & Spa, Perugia.

Questa struttura era un tempo un convento di suore, che garantivano alle loro ospiti la possibilità di progredire e affermarsi nella vita sociale, che durante il XVII secolo era quasi impossibile raggiungere per una donna.

Con la stessa filosofia di allora, tutto lo staff delle Le Cappuccinelle Suites & Spa ha offerto a noi, e offre a tutti i suoi ospiti, un servizio impeccabile curato in ogni minimo dettaglio.

A partire dalle sue eleganti camere e suites pensate per accogliere con stile e ricercatezza.
Ambienti luminosi, ampi ed esclusivi. Un’atmosfera che distende, rilassa e fa sognare. La suite, poi, a due livelli con sauna e idromassaggio privati, ci ha letteralmente conquistato.

Suite Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Suite Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Godere di un’oasi personale e intima rigenerando mente e corpo non è da poco. Soprattutto se abbracciati da una vista sorprendente sull’intera campagna umbra, sorseggiando bollicine, e facendo vagare lo sguardo sulla piscina a sfioro della location. Cosa chiedere di più?

Suite Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Suite Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Un’altra coccola a cui non potrete rinunciare, se ospiti qui, è quella che vi dedicherete nella SPA. Sauna, idromassaggio, stanza del sale e trattamenti specifici da poter prenotare su richiesta, saranno il vostro “tasto reset” da tutto lo stress della vita lavorativa.

Spa Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Spa Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Ciliegina sulla torta: il buon cibo apprezzato a cena e a colazione nel ristorante dell’hotel Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Le eccellenze del territorio reinterpretate dallo chef Francesco Lattarulo sono state un’esplosione di sapori che ci hanno rapito.

La colazione è ricca e variegata di prodotti, che oltre ad esaltare la tradizione umbra colpisce con le numerose proposte: marmellate di ogni genere, estratti, crepes, cornetti artigianali, waffle, crostate, torte fatte in casa, tè e caffè.

Colazione Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Colazione Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Colazione Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Colazione Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Un tripudio di sapori che dona la giusta energia per iniziare al meglio la giornata.

La cena è stata l’apice della bellezza e bontà.

Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Le proposte sono state il lavoro di un attento abbinamento di ingredienti freschi e genuini che ci hanno offerto una ricca suggestione di profumi e aromi. Il tutto accompagnato, per ogni pietanza, da un vino di loro produzione veramente delizioso. Dal risotto allo zafferano, per arrivare ad un uovo di coccio che si scoperchiava racchiudendo al suo interno uovo, crema di zucca, nocciole e spuma di ricotta. Proseguendo con gli squisiti secondi di carne, fino alla prelibatezza del dolce con passito. La nostra cena qui ha raggiunto i livelli di una cucina stellare. Un’esperienza che vi consiglio vivamente di provare!

Cena Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Cena Le Cappuccinelle Suite & Spa.

Grazie allo chef delle Le Cappuccinelle Suite & Spa abbiamo avuto la possibilità di viaggiare nel mondo, pur rimanendo comodamente seduti nel ristorante.

Se la vostra idea di soggiorno è quella di vivere un benessere a tutto tondo, coccolati a 360 gradi dalla professionalità e gentilezza dello staff, riempendovi il cuore di meraviglia e bellezza, allora Le Cappuccinelle Suite e Spa è il posto giusto per godere appieno tutto ciò. Noi ne siamo rimasti davvero entusiasti!

 

Perugia e Spello

In questo weekend, potendo (per far rientrare tutto nei tempi previsti) visitare solo alcune delle bellezze dell’Umbria, i luoghi che abbiamo scelto di scoprire sono stati: Perugia e il borgo di Spello.

Perugia

L’hotel Le Cappuccinelle Suite & Spa si trova a due minuti da Perugia. Immancabile quindi una visita in questa incantevole città, che custodisce tesori artistici e monumentali che descrivono il ricco passato della nostra Italia.

La cosa che più colpisce di Perugia è che conserva un centro storico intatto e un fascino intimo, molto lontano dal clamore e dagli affollamenti delle più grandi città. Vanta un museo a cielo aperto che ammalia, fomentando la voglia di esplorarla e conoscerla.

Fondata originariamente dalle popolazioni umbre, e ampliata da Augusto che le diede il nome di Augusta Perusia, le piccole dimensioni della città antica permettono di compiere un giro turistico abbastanza completo, in poche ore, di tutte le sue principali attrazioni.

Quindi, cosa vedere e fare a Perugia?

  • La Fontana Maggiore, simbolo di Perugia, si trova in Piazza IV Novembre. La sua originaria funziona era quella di essere un’importante risorsa idrica per la vita della città. Ma alla fontana venne dato anche il compito di raccontare la fondazione mitica di Perugia – secondo la leggenda fondata dall’eroe Euliste – rappresentandola con le statue che si trovano posizionate su di essa. La sua gradinata circolare di marmo bianco e rosa sono un colpo d’occhio difficile da passare inosservato. Scattare delle foto qui è davvero inevitabile!
Fontana Maggiore, Perugia.

Fontana Maggiore, Perugia.

  • Il Palazzo dei Priori è un’eccellente esempio di edilizia pubblica di età comunale. E’ infatti ancora oggi uno degli edifici più iconici della città. Sulla facciata del palazzo ammirerete due statue di bronzo che rappresentano un Grifo perugino e un Leone guelfo. Queste sono solo però delle copie, le originali del Duecento sono conservate all’interno del palazzo.
Palazzo dei Priori, Perugia.

Palazzo dei Priori, Perugia.

 

  • La cattedrale di San Lorenzo, il Duomo della città. La sua realizzazione durò oltre 150 anni. Sapevate che in una delle cappelle della Cattedrale è oggi conservata una reliquia legata ad una singolare leggenda? Si tratta del Santo Anello, ovvero dell’anello che secondo la tradizione San Giuseppe donò alla Vergine Maria nel giorno del loro matrimonio. L’anello giunse a Perugia per un caso fortuito.
Cattedrale di San Lorenzo, Perugia.

Cattedrale di San Lorenzo, Perugia.

  • La panoramica da cui si possono ammirare non solo le campagne umbre, ma anche l’imponente Basilica di San Domenico e il suo campanile. Il paesaggio sconfinato con i tetti rossi della città sono un vero dipinto d’autore. Soffermarsi qui durante il tramonto rende questo posto forse uno dei più romantici a Perugia.
Basilica di San Domenico, Perugia.

Basilica di San Domenico, Perugia.

 

  • Assaggiare il suo prelibato cioccolato. Sostare a Perugia e non immergersi in questo tripudio di dolcezza è davvero un’eresia! A pochi minuti dal centro, sorge la Fabbrica di cioccolato dove avviene la produzione della cioccolata più famosa al mondo. Noi non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione fermandoci in una delle cioccolaterie storiche perugine: Turan cafè. Qui abbiamo potuto assaporare un ottimo caffè perugino, praline di cioccolato di ogni gusto, e biscotti di pasta frolla e cioccolato. Vi ho convinto a cedere?
Turan Cafè, Perugia.

Turan Cafè, Perugia.

Spello

Spello (a 20 minuti di auto dall’hotel Le Cappuccinelle Suite & Spa) è un antico borgo medievale. Qui tra vicoli tortuosi e case in pietra sono conservate preziose testimonianze di epoca romana; vanta infatti la cinta muraria romana meglio conservata in Italia. Al centro storico si accede tramite tre bellissime porte. L’incanto di questo borghetto è quello di essersi distinto tra tutti per i suoi viali decorati con ogni tipo di fiore: ciclamini, rose, piante grasse, camelie, limoneti e alberi di arancio sono solo alcune delle piante che colorano tutto il paese, rendendolo una vera e propria cartolina.

Spello.

Spello.

Passeggiare tra le stradine di Spello è come sfogliare un album di fotografie ammirando con meraviglia ogni singolo scatto. Anche se risale al 41 a.C. il centro umbro mantiene ancora intatto il suo splendore originario tra cinte murarie, edifici storici e botteghe d’artisti. Non è un caso che gli sia stato affibbiato anche l’appellativo di “città dei fiori e dell’arte”.

Spello.

Spello.

Spello infine è nota per l’Infiorata, una manifestazione che si tiene dagli anni ’30, durante la quale si celebra il Corpus Domini e gli artisti affollano le strade mostrando le loro opere a carattere religioso, realizzate con petali di fiori.

Spello ci ha emozionato e incantato. Sentirsi come catapultati in una favola dai colori più vivi e vivaci, immergendosi nella bellezza apprezzando con genuinità tutto ciò che ha da offrire. Inutile dire che sicuramente ci ritorneremo!

Spello.

Spello.

Questi giorni di spensieratezza in Umbria ci hanno permesso di staccare un po’ i pensieri dalle notizie “pungenti” del mondo esterno. Dedicarsi dei momenti di cotanta meraviglia non corrisponde a non essere consapevoli dell’importanza di quello che sta succedendo, ma è sinonimo di maturità nel saper gestire l’equilibrio psicofisico. Preservare le nostre energie per non lasciarci sopraffare. Meritiamo tutti una pausa. Meritiamo tutti di vivere la bellezza del mondo, perché esiste, nonostante tutto.

 

Come sempre spero di avervi donato bei minuti di lettura e soprattutto spronato a organizzare anche voi un weekend nella incantevole Umbria.

Al prossimo viaggio.

 

Vorresti nuovi suggerimenti per organizzare degli splendidi weekend in Italia? Clicca qui e lasciati ispirare!

 

 

Vi ricordo che mi trovate anche sul mio profilo Instagram @veryblond

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.