Weekend in Toscana: I Tre Baroni e le Foreste Casentinesi

Posted on

E se vi dicessi che esiste un posto in cui la natura regna sovrana indisturbata senza che l’intrusione dell’uomo spezzi il suo flusso poetico, ci credereste? Un luogo che si trova in Italia, di ben 36.000 ettari, in cui spiritualitร , bellezza e armonia convivono in perfetta simbiosi. Vorreste sapere esattamente dove si trova?

Seguitemi allora nella lettura di questo nuovo racconto.

Oggi scopriamo insieme le fiabesche Foreste Casentinesi, in Toscana.ย 

Nel precedente articolo vi avevo giร  lasciato assaporare alcune bellezze della zona del Casentino. Oggi proseguo il racconto toccando un’altra incredibile struttura che ci ha ospitato Il Borgo I Tre Baroni, incastonato proprio all’interno del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi.

Se avete voglia di ritrovare anche voi il piacere di camminare sotto le fronde di alberi secolari, entusiasmarvi percorrendo sentieri di trekking, scoprire storie e leggende riempendovi il cuore di felicitร , siete nel posto giusto.

Pronti? Partiamo!

i tre baroni, toscana

I Tre Baroni, Casentino. Toscana.

Borgo I Tre Baroni

Prima di deliziarvi con le sorprendenti meraviglie delle Foreste Casentinesi, voglio illustrarvi al meglio l’incantevole struttura il Borgo I Tre Baroni che รจ stata la nostra seconda tappa durante il bellissimo weekend toscano.

i tre baroni

I Tre Baroni, Toscana.

Il resort รจ estremamente pittoresco in quanto ricalca appieno tutti i tratti di un piccolo borgo abbracciato dal verde predominante delle Foreste Casentinesi, della valle del Casentino. E’ stato amore a prima vista per noi che avevamo proprio intenzione e voglia di soggiornare in un luogo che si discostaste dal traffico della quotidianitร , e che sorgesse proprio all’interno del fascinoso silenzio del Parco Nazionale delle Foresteย Casentinesi.

Costruito dallaย Famiglia Baroni, a due passi dai caratteristici borghi di Camaldoli,ย Poppi e Chiusi della Verna, soggiornare qui al Borgo I Tre Baroniย  da la possibilitร  di riprendersi il proprio tempo, ritornare al mondo, quello vero, sollecitando tutti i sensi. Qui c’รจ il tripudio dei verdi spazi inseriti in una profondissima quiete.

i tre baroni

I Tre Baroni, Toscana.

La nostra camera spa – suite รจ stato il fiore all’occhiello di questo soggiorno. Il suo grande giardino privato, decorato con fiori variopinti e con vista fantastica sulle foreste, ha reso ogni risveglio il piรน bello di sempre.

i tre baroni

Camera Spa – suite I Tre Baroni, Toscana.

La camera divisa da una parete di vetro, ha una zona benessere dotata di una vasca idromassaggio rettangolare con getti di aria e acqua con cromoterapia ed una sauna ad infrarossi dotata anchโ€™essa di cromoterapia. Un perfetto connubio tra relax, bellezza dei dettagli e intimitร .

i tre baroni

Camera Spa – Suite I Tre Baroni, Toscana.

La gustosa colazione, servita sulla terrazza a picco sull’incanto della natura tutta attorno, ci ha fatto riscoprire i sapori tipici del Casentino, grazie anche all’eccezionale allestimento realizzato dalla cucina del ristorante Materย che sorge all’interno del resort. Salumi, formaggi, marmellate di ogni gusto, miele, yogurt artigianali, dolci fatti in casa, cappuccini e ottimi succhi di frutta, ci hanno deliziato palato e cuore!

i tre baroni

Colazione I Tre Baroni, Toscana.

i tre baroni

Colazione I Tre Baroni, Toscana.

Ma i magnifici servizi del Borgo I Tre Baroni non finiscono qui. Infatti si possono godere ore di piacevolissimo relax anche nel verde dello spazio della piscina.

i tre baroni

Piscina I Tre Baroni, Toscana.

Anche qui nulla รจ stato realizzato a caso: quest’ultima, infatti, con la forma simile ad un laghetto di montagna circondato da sassi, si inserisce perfettamente nell’atmosfera naturale e armoniosa del luogo. Da qui si apprezza la vista piรน in alto di tutta la proprietร : a sinistra i monti delle Foreste Casentinesi, al centro spicca il Castello di Poppi e a destra il paesino di Moggiona.

Lasciarsi dondolare sulle amache, abbracciati dall’aria fresca della natura con sottofondo solo i nostri sorrisi e la melodia degli uccellini, ammirando il paesaggio magico che avevamo dinnanzi, credo sia stato uno dei momenti che piรน ci ha rigenerato mente e anima. Soggiornare al resort Borgo I Tre Baroni fa bene al cuore.

i tre baroni

I Tre Baroni, Toscana.

Come vi dicevo รจ in una posizione ottimale per escursioni, passeggiate e avvistamento degli animali tra le Foreste Casentinesi.

Scopriamole adesso insieme!

Foreste Casentinesi

Secondo la leggenda, nel 1012ย San Romualdo, monaco benedettino dellโ€™abbazia di Pomposa, si assicurรฒ dallโ€™imperatore Enrico II circa 160 ettari di terra nel fianco toscano. Qui eresse un eremo dando vita allโ€™ordine dei camaldolesi. Gliย eredi di Romualdo, ambientalisti, continuano ancora oggi a tramandare tale ordine, evidenziando la simbiosi tra uomo e natura. Ecco perchรฉ questi boschi sono i piรน antichi d’Europa.

foreste casentinesi

Foreste Casentinesi.

eremo Camaldoli

Eremo Camaldoli, Toscana. Foreste Casentinesi.

Tale spiritualitร  la si tocca con mano non appena ci si avvicina a queste incantate Foreste, che non danno solo il nome al Parco, ma ne sono il protagonista vivente e silenzioso. E’ necessario quindi prendersi un poโ€™ di tempo, per scoprire questa terra. Magari tornarci piรน volte. Assaporandola lentamente. E questa รจ una promessa che ciย  siamo fatti fin da subito.

foreste casentinesi

Foreste Casentinesi.

Guardando la mappa, viene voglia di esplorare ogni angolo, tanti sonoย i luoghi e le storie memorabili che si trovano nei 36.000 ettari tra Romagna e Toscana. Eremi leggendari, monasteri immersi nel silenzio, laghi e cascate: questo e molto di piรน รจ ciรฒ che offre questo luogo fantastico!

E’ uno dei piรน giovani tra i 23 parchi nazionali italiani. Istituito nel 1993 รจ uno scrigno di bellezze, natura, cultura e biodiversitร . Basti pensare che nel parco sono state censite innumerevoli specie tra felci, orchidee, coleotteri. Le farfalle, termometro della biodiversitร , sono presenti con 845 specie.

Pertanto le Foreste Casentinesi sono un parco da proteggere e preservare. Sono state istituite a questo scopo riserve integrali, tra queste merita una menzione laย Riserva integrale di Sasso Fratino, prima riserva integrale dโ€™Italia e dal 1985 insignita del prestigioso Diploma europeo per la conservazione della natura.

foreste casentinesi

Foreste Casentinesi.

La meraviglia di questo Parco sta soprattutto nell’essere, per chi รจ amante del trekking come noi, un vero e proprio paradiso di escursioni. Infatti con i suoi 600 chilometri conta ben 118 sentieri, e l’accesso al patrimonio delle foreste รจ davvero per tutti, grazie a due percorsi ad alta accessibilitร  percorribili anche da non vedenti e disabili.

Il piรน noto degli itinerari รจย il Sentiero delle Foreste Sacre, 100 chilometri in sette tappe dal Lago di Ponte di Tredozio a La Verna: la Valle dellโ€™Acquacheta, il Monte Falterona, la Foresta di Campigna. Sono invece 27 le tappe della Alta via dei Parchi che unisce lโ€™intera dorsale del parco tra Emilia, Toscana e Marche.

Passeggiare addentrandosi tra abeti, castagni e immense distese di faggi รจ stata un’esperienza incredibile che custodiremo nei nostri ricordi piรน cari. Inoltre qui รจ possibile ammirare anche l’abete bianco piรน alto d’Italia con i suoi 52,15 metri di altezza!

Per una tappa di ristoro vi consiglio di fermarvi presso “La Locanda dei Baroni” in zona Camaldoli. Qui potrete gustare una favolosa “schiacciata” (focaccia ripiena) tipica di queste zone, immersi completamente all’interno delle foreste.

schiacciata toscana

Schiacciata toscana.

Una vera e propria foresta magica dove perรฒ non si incontrano folletti e fate, ma solo sterminate faggete e abeti giganteschi. Una natura magnifica che ricorda quanto piccolo รจ l’uomo e leggendaria e sapiente รจ la foresta.

foreste casentinesi

Foreste Casentinesi.

Cita Jean Giono nel suo libro “Il Canto del mondo” : ” L’uomo รจ come il fogliame attraverso il quale bisogna che passi il vento affinchรฉ canti.” Una frase emblematica che racchiude nella maniera piรน chiara tutte le emozioni che abbiamo provato esplorando le Foreste Casentinesi. La vita quotidiana ci allontana da tutti i nostri sensi facendoci diventare passivi dinnanzi alla bellezza del mondo. Amplifichiamoli perdendoci in luoghi affascinanti come questi.

Senza il canto, descritto appunto da Jean Giono, non c’รจ vita.ย 

 

Spero come sempre di avervi lasciato emozioni forti, input e voglia di conoscere e visitare questi posti senza eguali.

Noi ci rileggiamo al prossimo racconto.

 

Scopri altre tips sul Casentino qui.

 

Vi ricordo che mi trovate anche sulla mia pagina Instagram @veryblond .

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato.