Trentino da scoprire: Dimaro e le cascate di Saènt

Posted on

Ho ancora negli occhi e nel cuore i fiabeschi paesaggi ammirati con estrema meraviglia tra le valli, le cascate, i ghiacciai e le imponenti montagne del Trentino Alto Adige. Montagne, soprattutto, che fanno da costante scenario, spesso divenendo le protagoniste di un panorama che incanta e non stanca mai. Ho ancora l’adrenalina, l’entusiasmo e la felicità per tutto quello che ho conosciuto, assaporato e scoperto.

Il ritorno a casa, dopo questi dieci giorni in Trentino, è stato più complicato del solito. So perfettamente però che le innumerevoli e forti emozioni che hanno arricchito la nostra anima ci accompagneranno ogni giorno, come una cartolina sempre nitida da cui trarre ricordi indelebili. Sono pronta anche qui a raccontarvi, allora, con grande gioia le sorprendenti esperienze intraprese in questa terra fatata.

cascate di saent, trentino.

Val di Rabbi, Trentino Alto Adige.

Per comodità dividerò il racconto in tre parti: la prima toccherà l’incantevole località di Dimaro e le affascinanti Cascate di Saènt; con la seconda arriveremo invece a perderci nella magia di Solda, esplorandola tramite due trekking mozzafiato; ed infine, concluderemo il tutto scoprendo la rigogliosa Valdidentro insieme a degli “amici” speciali.

Pronti a leggere di più?

Iniziamo subito conoscendo le bellezze di Dimaro e delle Cascate di Saènt.

 

Dimaro Val di Sole

Il paese di Dimaro è una pittoresca località che sorge a 766 m s.l.m. estendendosi su un pianoro a fianco del torrente Noce, immerso nello splendido contesto naturalistico della Val di Sole, tutelato dal Parco Naturale Adamello – Brenta e dal Parco dello Stelvio. Dimaro offre tantissime possibilità per quanto riguarda il tempo libero sia in estate che in inverno.

dimaro val di sole trentino.

Dimaro, Trentino Alto Adige.

D’inverno, ci sono ben oltre 150 chilometri di piste da sci; d’estate è possibile godere di escursioni di trekking nel verde, rafting kayak e canoa.

Ma qui in Val di Sole si sono disputati anche i mondiali di mountain bike, dunque i percorsi per gli appassionati sono numerosi tanto da offrire un’infinità di traversate per principianti ed esperti.

La Val di Sole inoltre offre due stabilimenti termali, a Rabbi e a Pejo. Le Terme di Pejo sono aperte anche durante la stagione invernale.

Per i patiti di calcio aggiungo che dal 2011 il paese di Dimaro ospita il ritiro estivo del Napoli (la squadra della mia città!).

Trekking alle Cascate di Saènt e Ponte Tibetano

La Val di Rabbi, nel Parco Nazionale dello Stelvio, è un paradiso naturale. Una terra ricca di sorprese, che affascina con lo splendore di ambienti incontaminati carichi di storia e costellati da boschi di larici, abeti e prati alpini.

La nostra passeggiata, verso la conoscenza di questi territori fantastici, inizia proprio in questa valle conducendoci fino alle famose Cascate di Saènt.

cascate di saent

Cascate di Saènt.

  • Località: Rabbi
  • Accesso: Parcheggio Coler
  • Quota massima raggiunta: 1.750 m.s.l.m.
  • Tempo di percorrenza: 4 ore e mezza totale
  • Difficoltà: media
cascate di saent

Cascate di Saènt.

Questo percorso è uno di quei sentieri che incanta a tal punto che, una volta terminato, si ha subito la voglia di rifare. Le cascate da sempre hanno un fascino magnetico per i bambini e anche per gli adulti, ma posso garantirvi che queste di Saènt sono una meta imperdibile; un’escursione spettacolare che entrerà nella lista dei vostri luoghi preferiti, proprio come è successo per noi.

cascate di saent

Cascate di Saènt.

La camminata per raggiungerle è sorprendente, in alcuni tratti abbastanza impegnativa, ma le emozioni e lo stupore che avrete nell’ammirarle alla fine sopperirà ogni fatica fatta.
Le Cascate di Saènt si trovano a circa 1750 metri di altitudine e si dividono in cascate basse e cascate alte, e possono essere raggiunte solo a piedi.
Sono formate dal torrente Rabbies e dai laghetti Sternai ai piedi della Cima di Saènt.

Itinerario per le Cascate di Saènt

Il percorso inizia dal parcheggio Coler a pagamento ( 5 euro costo biglietto per tutto il giorno) in fondo alla Val di Rabbi. Da questo punto si attraversa il torrente percorrendo il sentiero geologico ST4.
Il paesaggio già da qui si tinge di meraviglia: distese di verde rigoglioso, corsi d’acqua che scrociano zampillanti su più lati, fiori, farfalle, mucche al pascolo sorridenti; questo e molto di più sarà la scenografia che vi accompagnerà per tutto il tragitto. La vera pace dei sensi!
cascate di saent

Cascate di Saènt.

Dopo un bel tratto in salita, in cui potrete perdere lo sguardo in un panorama davvero sensazionale, si arriverà alla prima tappa del percorso ossia alle Cascate basse di Saènt. Talmente incantevoli da sembrar di essersi catapultati d’improvviso in una fiaba in cui poter incontrare fatine e folletti.

cascate basse di Saent

Cascate basse di Saènt.

Superato questo tratto, iniziano una serie di tornanti in salita che vi condurranno davanti alle bellissime Cascate alte di Saènt in corrispondenza di un ponte di legno. Questo è sicuramente il punto più spettacolare del giro. Dal ponte si può ammirare l’affascinante e imponente cascata, godendosi gli schizzi freschi, i sordi boati e il ribollir di spruzzi.
cascate alte di saent

Cascate alte di Saènt.

Un quadro dipinto da un pittore in cui i protagonisti sarete proprio voi: questo è quello che si prova una volta giunti dinnanzi a cotanta bellezza. Sentirsi circondati dalla natura che ammalia ogni senso sarà il premio per tutti i chilometri fatti per arrivare fino a qui. Un tripudio di esaltante magnificenza che ritempra l’anima.

cascate alte di saent

Cascate alte di Saènt.

Da qui il sentiero prosegue ad anello in discesa, il bosco si dirada e si apre un magnifico panorama: al centro di un pascolo alpino, spicca la malga Stablasolo, punto di ristoro.
In questa caratteristica baita rustica, sulla sua terrazza soleggiata, ci siamo premiati degustando una fantastica sacher e un delizioso strudel, circondati da uno sfondo sensazionale dovuto alle erte montagne. Un luogo paradisiaco per una sosta, che qui è più che d’obbligo, poiché sarà la giusta ricompensa per una entusiasmante avventura.
malga stablasolo

Malga Stablasolo, cascate di Saènt.

Ponte Tibetano 

Da non perdere assolutamente in questo percorso è anche lo straordinario Ponte Tibetano.
ponte tibetano

Ponte Tibetano.

Il ponte è molto lungo, circa 100 metri, e si cammina sospesi a 60 metri dal suolo. Vicino al ponte si può scorgere anche il sensazionale salto della cascata del Ragaiolo.

L’emozione e l’adrenalina che si provano attraversandolo sono tantissime! Si ha la sensazione di essere sospesi tra cielo e terra immersi in una natura incredibile. Un momento unico che segnerò con soddisfazione nella mia check – list delle esperienze da fare assolutamente nella vita.
Tuttavia per quanto suggestivo possa essere non è consigliabile a chi soffre di vertigini.
ponte tibetano

Ponte Tibetano.

Questa valle incantata regala così tante emozioni, che ti rapisce con la sua bellezza e la sua natura incontaminata.

Svariati sono, come detto, i percorsi che si possono fare, sia in estate che in inverno, che tu sia un appassionato di escursioni, un amante dello sci alpino o di camminate, in Val di Rabbi troverai quello che cerchi.

Ma in questo scenario pullulante di attività da sperimentare, qual è il posto ideale in cui soggiornare per dedicarsi a tutto con serenità?

Dove soggiornare a Dimaro

I nostri primi giorni in Trentino sono stati resi ancora più entusiasmanti grazie alla fantastica struttura Sport Hotel Rosatti che ci ha ospitato, facendosi sentire a casa fin da subito. I proprietari Rosatti e tutto il loro staff ci hanno accolto in maniera impeccabile e professionale, donandoci le giuste attenzioni per l’intero soggiorno.

Sport hotel rosatti, Dimaro

Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

L’amore che nutrono per il loro territorio e per la loro professione si evince in ogni dettaglio dell’hotel rendendo la vacanza per noi, e per ogni singolo ospite, davvero indimenticabile.

L’Hotel Sport Rosatti si trova in una posizione meravigliosa a Dimaro, per l’appunto, incastonato tra le grandi vallati della Val di Sole. Ciò permette di essere un punto strategico per collegarsi a tutti i luoghi d’interesse da non perdere nei dintorni. (Dista infatti anche a solo 15 minuti di auto dalla Val di Rabbi per intraprendere la passeggiata di trekking verso le Cascate di Saènt e il Ponte Tibetano.)

I suoi innumerevoli ed eccezionali servizi ci hanno letteralmente conquistato!

A partire dalle suites, in cui abbiamo alloggiato, eleganti e dotate di ogni comfort. Ambienti luminosi, con arredi in legno naturale, che invitano a sognare e a rilassarsi in una cornice di benessere e relax.

suite sport hotel rosatti

Suite Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

In entrambe le suites vi è una sauna, jacuzzi e terrazzino privato: una vera oasi di piacere in cui poter rigenerarsi in intimità dopo un’intensa passeggiata tra le montagne della Val di Sole. La cura dei dettagli, che si ripete in maniera minuziosa e ineccepibile in ogni angolo delle suites, ci ha fatto subito capire che il nostro soggiorno in Trentino sarebbe stato come vivere una favola.

suite sport hotel rosatti

Suite Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

suite sport hotel rosatti

Suite Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

Ma il relax a tutto tondo qui all’Hotel Sport Rosatti prosegue anche negli spazi condivisi. Una grande area verde adibita con solarium con lettini, sauna e vasche idromassaggio vi attenderà dal mattino fino alla sera per godere di una calda tintarella tra le montagne, rinfrescandosi tra una jacuzzi e l’altra.

sport hotel rosatti

Solarium Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

Per chi ama nuotare, all’interno della struttura, vi è anche la possibilità di rigenerarsi tuffandosi in una piscina riscaldata descritta da pareti di roccia e luci sul soffitto che ricordano le stelle scintillanti del Trentino. Trascorrere delle piacevoli ore qui, con una magica vista sulle Dolomiti di Brenta, è stato per noi come toccare il cielo con un dito.

sport hotel rosatti

Piscina Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

Ma le eccellenze dell’Hotel Sport Rosatti si sono amplificate soprattutto degustando le ottime colazioni e i deliziosi pranzi e cene.

I nostri risvegli sono stati accompagnati ogni giorno dai profumi, colori e sapori dei prodotti tipici del Trentino: dallo speck ai gustosissimi formaggi, burro, marmellate, cornetti, dolci fatta in casa, pane caldo, cappuccini, succhi di frutta, caffè e centrifugati. Una colazione da campioni per iniziare al meglio le nostre giornate di trekking.

sport rosatti hotel

Colazione Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

Non da meno sono stati i pranzi e le cene. Nella meravigliosa sala del ristorante, con vista da una parte la luminosa piscina interna e dall’altra una vetrata con in bella mostra delle magnifiche auto d’epoca (passione del proprietario Rosatti), ci attendeva ogni volta un’abbandonante e delizioso buffet, accompagnato dai piatti squisiti scelti dal menù alla carta. Un’esplosione di sapori sublimi e genuini locali!

sport hotel rosatti

Ristorante Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

All‘Hotel Sport Rosatti ciò che non manca è sicuramente il divertimento. Nella struttura è presente anche una grande sala giochi in cui ci sono aeree di ping-pong, da bagliardo, palestra, sala proiezioni e anche un simulatore della Ferrari F1.

Se siete amanti invece di una serata tranquilla, sorseggiando un buon bicchiere di vino in compagnia, con un tagliere di speck e formaggi del Trentino il tutto allietato da un’atmosfera magica e calda, lHotel Sport Rosatti potrà esaudire la vostra richiesta coccolandovi nella “stube” della location.

sport hotel rosatti

Stube Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

Sapete cosa sono le “stube”? La “stube” nei masi di montagna era il cuore della casa: una stanza rivestita tutta di legno e riscaldata da una stufa a legna di pietra o rivestita di ceramica che veniva alimentata dall’esterno. In passato i contadini si riunivano proprio qui per riscaldarsi nelle fredde giornate invernali. Oggi questa usanza viene ripresa con la stessa filosofia di convivialità e unione.

L’Hotel Sport Rosatti ci resterà nel cuore, così come i gentilissimi proprietari e il magnifico staff che li supporta. Soggiornare in questo luogo fa gustare appieno la bellezza del Trentino, facendo vivere il vero benessere.

Se la vostra idea di soggiorno è quella di provare un’esperienza magnifica come la nostra, coccolati a 360 gradi dalla professionalità e gentilezza di tutti, riempendovi il cuore di meraviglia e bellezza, allora l’Hotel Sport Rosatti è il posto giusto per godere appieno tutto ciò. Noi ne siamo rimasti davvero entusiasti tanto da ritornarci appena potremo anche nel periodo invernale!

sport hotel rosatti

Sport Hotel Rosatti, Dimaro.

Esplorare questi posti crea una sensazione di libertà, e come per magia, sarà il paesaggio a disegnare sorrisi sui visi. Questo è ciò che si può provare in Trentino, questo è quello che abbiamo percepito noi, dove la montagna sposa il cielo in un rapporto di indissolubile amore.

Spero come sempre di avervi emozionato e soprattutto incuriosito, se ancora non l’avete fatto, a conoscere questi luoghi.

Come anticipato questo è solo l’inizio di un racconto sensazionale.

Vi aspetto presto per la lettura della seconda parte di questo viaggio magico tra natura e meraviglie.

 

Vuoi scoprire altre bellezze del Trentino? Leggi “Weekend invernale in Trentino”.

 

Ti aspetto anche sul mio profilo Instagram @veryblond .

2 Responses
  • Ivana
    07 . 09 . 2022

    Fantastico racconto tanto da voler lasciate tutto e correre li ,certa che ciò che descrivi è davvero lì ad aspettarci, resort meraviglioso ,posti incantati, e tu che ci porti li con quello che tu hai provato ,bellissimo

    • Veronica D'Onofrio
      07 . 09 . 2022

      Grazie tantissimo sono davvero felice di leggere queste parole! ❤️

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.